Terra
  • Categoria dell'articolo:Ambiente / Curiosità
  • Ultima modifica dell'articolo:9 Dicembre 2022

A volte può sembrare che gli esseri umani abbiano alterato la Terra in modo irreparabile. Ma il nostro pianeta è un sistema incredibile in cui l’energia, l’acqua, il carbonio e molto altro scorre e nutre la vita. Ha circa 4,5 miliardi di anni ed ha subito enormi cambiamenti.

In alcuni momenti della storia della Terra, gli incendi hanno bruciato vaste aree. In altri, gran parte era ricoperta di ghiaccio. Ci sono state anche estinzioni di massa che hanno spazzato via quasi ogni essere vivente sulla sua superficie.

Il nostro pianeta vivente è incredibilmente resistente e può guarire se stesso nel tempo. Il problema è che i suoi sistemi di autoguarigione sono molto, molto lenti. La Terra se la caverà, ma i problemi dell’uomo sono più immediati.

Le persone hanno danneggiato i sistemi che ci sostengono in molti modi. Abbiamo inquinato aria e acqua, sparso plastica e altri rifiuti sulla terraferma, negli oceani e nei fiumi e distrutto habitat per piante e animali.

Ma sappiamo come aiutare i processi naturali a ripulire molti di questi pasticci. E ci sono stati molti progressi da quando le persone hanno iniziato a rendersi conto di questi problemi 50 anni fa.

Ci sono ancora problemi da risolvere. Alcuni inquinanti, come la plasticadurano migliaia di anni, quindi è molto meglio smettere di rilasciarli piuttosto che cercare di raccoglierli in un secondo momento. E l’estinzione è permanente, quindi l’unico modo efficace per ridurla è prestare maggiore attenzione alla protezione di animali, piante e altre specie.

Invertire il cambiamento climatico

Il danno più grave che gli esseri umani stanno arrecando alla Terra proviene principalmente dalla combustione di carbone, petrolio e gas, che sta riscaldando drammaticamente il suo clima. La combustione di questi combustibili a base di carbonio sta cambiando la chimica e la fisica fondamentali dell’aria e degli oceani.

Ogni pezzo di carbone o gallone di benzina bruciato rilascia anidride carbonica nell’atmosfera. Lì riscalda la superficie terrestre, provocando inondazioni, incendi e siccità. Parte di questa aggiunta di anidride carbonica si dissolve negli oceani e li rende più acidi, il che minaccia le reti alimentari oceaniche.

Il cambiamento climatico è un problema che peggiorerà fino a quando gli esseri umani non smetteranno di peggiorarlo, e poi ci vorranno molti secoli prima che il clima torni a quello che era prima della rivoluzione industriale, quando le azioni umane hanno iniziato ad alterarlo su larga scala.

L’unico modo per evitare di peggiorare le cose è smettere di dare fuoco al carbone. Ciò significa che le società devono lavorare sodo per costruire un sistema energetico che possa aiutare tutti a vivere bene senza la necessità di bruciare carbonio.

La buona notizia è che sappiamo come produrre energia senza rilasciare anidride carbonica e altri tipi di inquinamento. L’elettricità prodotta da energia solare, eolica e geotermica è ora l’energia più economica della storia. Ripulire la fornitura globale di elettricità e poi elettrificare tutto può fermare molto rapidamente il peggioramento dell’inquinamento da carbonio.

Ciò richiederà auto e treni elettrici, riscaldamento e cucina elettrici e fabbriche elettriche. Avremo anche bisogno di nuovi tipi di sistemi di trasmissione e stoccaggio per portare tutta l’elettricità pulita da dove viene prodotta a dove viene utilizzata.

Il resto del disordine di carbonio può essere ripulito attraverso una migliore gestione dell’azienda agricola e forestale che immagazzina il carbonio nella terra e nelle piante invece di rilasciarlo nell’atmosfera. Anche questo è un problema che gli scienziati sanno come risolvere.

La Terra guarirà sicuramente, ma potrebbe volerci molto tempo. Il modo migliore per iniziare è che tutti facciano la loro parte per evitare di peggiorare ulteriormente il danno.

Autore

Scott DenningColorado State University