casa moderna
  • Categoria dell'articolo:Economia
  • Ultima modifica dell'articolo:10 Marzo 2022

Come con qualsiasi mercato al giorno d’oggi, ci sono fattori ambientali da considerare. Quindi, per coloro che possono permettersi di acquistare la propria casa, vale la pena ricordare che durante la vita di un mutuo (in genere intorno ai 30 anni) il clima sarà molto diverso da quello attuale, con un impatto significativo sui prezzi degli immobili.

Ad esempio, il Met Office prevede che entro il 2050 le temperature medie nel Regno Unito potrebbero aumentare di 1,7 ℃. Ci saranno anche ondate di calore più frequenti e più durature, precipitazioni più estreme e tempeste più regolari e potenti.

Quindi qui ci sono cinque cose che gli acquirenti di case devono tenere in considerazione oltre allo spazio abitativo e ai servizi locali:

1. Connettività

Il lavoro da casa può essere qui per restare, ma la necessità di viaggiare non scomparirà del tutto. E poiché la pressione per ridurre l’uso individuale dell’auto diventa più intensa e i quartieri a basso traffico diventano sempre più comuni, la possibilità di camminare, andare in bicicletta o utilizzare i mezzi pubblici sarà molto apprezzata. La ricerca mostra che un buon accesso ai trasporti pubblici si riflette in un aumento dei prezzi delle case.

Anche i quartieri “percorribili” e le aree con piste ciclabili fuoristrada sono più costosi, indicando un valore finanziario nella possibilità di abbandonare le auto.

Per restare a casa, una connessione Internet affidabile e veloce è importante, tanto che le case con le migliori connessioni valgono più di quelle senza.

2. Isolamento

Con l’aumento dei prezzi dell’energia, mantenere il calore all’interno durante l’inverno e espellere il calore in eccesso durante l’estate ha senso dal punto di vista economico ed ambientale. Ma prima di affrettarsi a sostituire le caldaie a gas con le pompe di calore, l’obiettivo dovrebbe essere quello di aumentare le prestazioni termiche di un edificio.

L’isolamento di cavità e soppalchi è semplice ed economico, così come l’aggiornamento delle finestre (a meno che non si tratti di un edificio storico in cui i doppi vetri potrebbero non essere consentiti ). Ma molte case richiedono misure più su misura.

Le soluzioni per l’isolamento delle pareti in mattoni pieni (una costruzione comune per le case a schiera), ad esempio, devono essere dettagliate in modo da evitare la formazione di condensa e muffe. Vale la pena chiedere consiglio quando si tratta di potenziare l’efficienza energetica del patrimonio immobiliare esistente.

3. Fognatura

Il cambiamento climatico aumenta il rischio di inondazioni delle acque superficiali e delle fognature perché forti acquazzoni più frequenti inonderanno i sistemi di drenaggio. Inondazioni come quella vista a Londra nel luglio 2021 saranno più comuni.

L’allagamento delle fognature è disgustoso quanto i suoni e vale la pena controllare le mappe delle fognature per vedere se una casa è esposta a questo rischio. Il trattamento delle acque reflue è influenzato dai cambiamenti climatici a causa della riduzione dei flussi fluviali nelle estati più calde che, combinata con la mancanza di investimenti infrastrutturali, porteranno al rilascio di acque reflue più non trattate (o parzialmente trattate) nei fiumi e nel mare.

4. Alberi

L’albero giusto nel posto giusto è la chiave per la gestione degli alberi intorno a una casa. Molte località subiranno temporali più frequenti e violenti, quindi è consigliabile prendere nota della posizione e dello stato di salute dei grandi alberi e della direzione dei venti prevalenti.

Un clima più mediterraneo comporterà anche un aumento del rischio di incendi boschivi. Nel 2019, la foresta di Ashdown nell’East Sussex è stata parzialmente distrutta da un incendio, uno dei circa 9.000 incendi segnalati nel Regno Unito quell’anno.

Ma gli alberi sono una parte vitale della soluzione per ridurre al minimo i cambiamenti climatici e la piantumazione di alberi su larga scala sta in parte avvenendo. Quando acquisti una nuova casa, potresti prendere in considerazione la possibilità di piantare un albero a sud della casa, dove può fornire ombra naturale, migliorare la qualità dell’aria e ridurre il rumore del traffico.

È importante ricordare quando si piantano alberi ora che si stanno piantando per il clima nei decenni a venire, quando le specie di alberi adatte saranno diverse.

5. Elevazione

Una vista sul mare o il suono di un vicino ruscello gorgogliante sono stati a lungo visti dagli agenti immobiliari come forti punti di forza. Ma comportano anche dei rischi.

Le piogge più intense continueranno a causare inondazioni drammatiche e talvolta catastrofiche e le case note per essere a rischio di inondazioni saranno più costose da assicurare.

In situazioni estreme, alle case può essere negata la copertura assicurativa e gli istituti di credito possono rifiutarsi di fornire un mutuo. Eppure molte migliaia di nuove case continuano a essere costruite nelle pianure alluvionali.

Il livello del mare sta aumentando, con le città costiere destinate a diventare irriconoscibili. I ricercatori hanno anche stabilito collegamenti tra l’innalzamento del livello del mare e l’innalzamento del livello delle acque sotterranee, che possono influenzare le fondamenta di una casa, nonché i collegamenti dei servizi sotterranei.

I rischi associati a queste modifiche saranno valutati nel valore della proprietà in futuro. Ma sta già facendo effetto. Un recente studio sui prezzi delle case nelle zone costiere basse degli Stati Uniti ha mostrato che le case esposte al futuro innalzamento del livello del mare erano generalmente del 7% meno costose rispetto alle vicine su un terreno più elevato.

Anche se il tuo quartiere sfugge al peggiore dei cambiamenti climatici nei prossimi decenni, quando alla fine deciderai di vendere, ricorda che i futuri acquirenti e le loro società di mutui valuteranno i 30 anni oltre quella data, quando gli effetti del cambiamento climatico saranno essere ancora più severo.

Autore

Chris Medland, Università del Surrey