rughe del sonno

Le rughe da sonno sono reali. Ecco come ridurne l’effetto

  • Pubblicato
  • Aggiornato
  • 4 minuti di lettura

Ti svegli, barcolli verso il bagno e ti guardi allo specchio. No, non lo stai immaginando. Hai sviluppato rughe sul viso da un giorno all’altro. Sono le rughe da sonno.

Le rughe da sonno sono temporanee. Ma poiché la tua pelle perde elasticità con l’età, possono insorgere.

Ecco cosa puoi fare per ridurre al minimo la possibilità che si formino.

In che modo il sonno laterale influisce sul tuo viso

La pelle si raggrinzisce per una serie di motivi, tra cui l’invecchiamento, i danni del sole, il fumo, la scarsa idratazione, le espressioni facciali abituali (come sorridere, imbronciare, accigliarsi, strizzare gli occhi) e le posizioni in cui si dorme.

Quando dormi su un fianco o a pancia in giù, la pelle del tuo viso viene schiacciata molto più che se dormi sulla schiena. Quando dormi su un fianco o a pancia in giù, la gravità preme il tuo viso contro il cuscino. La pelle del tuo viso è distorta mentre la tua pelle viene allungata, compressa e tirata in tutte le direzioni mentre ti muovi nel sonno.

Puoi ridurre queste forze esterne che agiscono sul viso dormendo sulla schiena o cambiando frequentemente posizione.

I medici possono capire da che parte dormi guardando il tuo viso

In un viso giovane, le rughe del sonno sono transitorie e scompaiono dopo il risveglio.

Le rughe temporanee del sonno possono diventare persistenti con il tempo e la ripetizione. Con l’avanzare dell’età, la nostra pelle perde elasticità (rinculo) ed estensibilità (allungamento), creando le condizioni ideali affinché le rughe o le linee del sonno si formino e durino più a lungo.

Anche il tempo trascorso in ciascuna posizione di sonno, l’entità delle forze esterne applicate a ciascuna area del viso, nonché la superficie di contatto con la superficie del cuscino, influenzano lo schema e la velocità di formazione delle rughe nel sonno.

Gli specialisti della pelle spesso riescono a riconoscerlo. Le persone che preferiscono dormire su un lato del corpo tendono ad avere un viso più piatto sul lato in cui dormono e linee del sonno più visibili.

Può una skincare routine notturna evitare le rughe del sonno?

Il collagene e l’elastina sono due componenti primari del derma (strato interno) della pelle. Formano la struttura della pelle e mantengono l’elasticità della pelle.

L’integrazione del collagene attraverso le routine di cura della pelle per migliorare l’elasticità della pelle può aiutare a ridurre la formazione di rughe.

L’acido ialuronico è una molecola presente naturalmente nel corpo umano. Mantiene il collagene e l’elastina della nostra pelle nella corretta configurazione, stimola la produzione di collagene e aggiunge idratazione, che può aiutare a rallentare la formazione delle rughe. L’acido ialuronico è uno degli ingredienti attivi più comuni nelle creme, gel e lozioni per la cura della pelle.

Gli idratanti possono idratare la pelle in diversi modi. Le sostanze “occlusive” producono un sottile strato di olio sulla pelle che impedisce la perdita di acqua per evaporazione. Gli “umettanti” attraggono e trattengono l’acqua nella pelle e possono differire nella loro capacità di legarsi con l’acqua, il che influenza il grado di idratazione della pelle.

Le federe in seta fanno davvero la differenza?

Le federe di seta possono fare la differenza nella formazione delle rughe, se lasciano scivolare e muovere la pelle, invece di aggiungere attrito e pressione su un singolo punto. Se puoi, usa lenzuola e cuscini di seta.

Gli studi hanno anche dimostrato che i cuscini progettati per ridurre lo stress meccanico durante il sonno possono prevenire le deformazioni della pelle. Un cuscino di questo tipo potrebbe essere utile per rallentare e prevenire la formazione di alcune rughe del viso.

Dormire sulla schiena può ridurre il rischio di rughe del sonno, così come una routine notturna di idratazione prima di dormire.

Altrimenti, le scelte e le abitudini di vita, come smettere di fumare, bere molta acqua, una dieta sana (mangiare abbastanza verdura, frutta , noci, semi, grassi sani, yogurt e altri cibi fermentati) e l’uso regolare di filtri solari possono aiutare a migliorare l’aspetto della pelle del nostro viso.