conchiglia
  • Categoria dell'articolo:Curiosità
  • Ultima modifica dell'articolo:9 Settembre 2022

Le conchiglie in realtà non emettono alcun suono. Allora perché si dice che si può ascoltare il mare dalle conchiglie?

Le conchiglie “catturano” i suoni

Ogni conchiglia ha una forma unica. Quelli cavi e curvi possono “catturare” alcuni dei suoni intorno a te. È allora che il suono entra nell’apertura del guscio.

Una volta nel guscio, questi suoni rimbalzano. Questo fa sì che i suoni diventino leggermente più forti (o amplificati) prima che lascino il guscio.

I suoni che le conchiglie “catturano” tendono ad essere quelli che gli scienziati chiamano suoni a bassa frequenza. Pensa a questi come suoni più profondi o più rimbombanti.

Il suono dell’oceano è anche un suono a bassa frequenza. Ecco perché suona simile ai suoni catturati in una conchiglia.

Ma perché posso sentirlo?

Il suono che senti quando ti metti una conchiglia contro l’orecchio è in realtà parte del rumore di fondo intorno a te, appena alzato un po’ dalla conchiglia.

Quindi, se sei vicino all’oceano, il guscio capta i suoni dell’oceano. Se non sei vicino all’oceano, il guscio capta altri suoni profondi e rimbombanti, come il vento o il frigorifero.

C’è quasi sempre una sorta di rumore di fondo intorno a noi che il guscio può captare, anche quando ci sembra di stare nel silenzio.

Non sono solo conchiglie

I suoni sono sempre alzati in natura. Non è solo con le conchiglie.

In effetti, le nostre stesse orecchie sono modellate per emettere suoni importanti più forti per noi.

Se ti avvicini una tazza vuota all’orecchio, potresti anche sentire un suono come il mare. Ma c’è qualcosa di speciale nel tenere in mano una conchiglia, sapendo che proviene dalla spiaggia. A volte la conchiglia odora persino di spiaggia.

Anche se in realtà non è il suono del mare che stai ascoltando, se chiudi gli occhi e ascolti attentamente può quasi sembrare di essere di nuovo seduto sull’acqua.

Autore

Chris Brennan-Jones, Università di Curtin