buco bianco
  • Categoria dell'articolo:Curiosità / Scienza
  • Ultima modifica dell'articolo:4 Febbraio 2022

I buchi bianchi sono davvero solo qualcosa che gli scienziati hanno immaginato: potrebbero esistere, ma non ne abbiamo mai visto uno, e nemmeno visto indizi che uno potrebbe esistere. Per ora sono un’idea.

Per dirla semplicemente, puoi immaginare un buco bianco come un buco nero al contrario. Quindi, se il tempo scorresse all’indietro, i buchi neri sembrerebbero buchi bianchi. Ma il tempo non scorre al contrario nel nostro universo.

Per capirne di più, iniziamo pensando a come funzionano i buchi neri.

Cos’è un buco nero?

Quando si lascia cadere una pallina da tennis, questa cade a terra a causa di quella che chiamiamo gravità. La Terra è molto pesante, quindi tira giù la pallina da tennis.

Se la Terra avesse più materiale all’interno, rendendola ancora più pesante, la gravità attirerebbe la palla in modo più forte. La spinta sarebbe anche più forte se ci trovassimo sulla superficie di una Terra rimpicciolita, che rimanesse pesante come è.

Ora, immagina di essere esploratori dello spazio profondo e di aver scoperto qualcosa nello spazio che è allo stesso tempo estremamente pesante e molto piccolo. Attira con forza tutto ciò che gli si avvicina, quindi teniamo la nostra navicella a distanza di sicurezza.

Questo oggetto misterioso attirerebbe così potentemente che nulla all’interno potrebbe sfuggire all’esterno. Un’astronave con i più grandi propulsori a razzo non potrebbe scappare. Anche un raggio laser, sparato direttamente alla velocità della luce, non sarebbe arrivato all’esterno.

Questo tipo di oggetto è un buco nero.

Cos’è un buco bianco?

Ora immagina di restare nella nostra navicella spaziale (a distanza di sicurezza) e fare un film su questo buco nero.

Mentre lo guardiamo, non vedremmo mai nulla sfuggire al buco nero. Vedremmo invece il buco nero mangiare tutto ciò che si avvicinava troppo. Siamo fortunati: mentre guardiamo, il buco nero che inghiotte un’intera stella!

Il nostro film, intitolato “Il buco nero mangia una stella” ottiene un milione di visualizzazioni online. Ma ora immagina se lo riproducessimo al contrario. Nel film al contrario, vedremmo un oggetto molto pesante e molto piccolo seduto lì – e poi, all’improvviso, sputare fuori un’intera stella!

L’oggetto che stiamo guardando ora, che sputa tutto e non mangia nulla, si chiamerebbe buco bianco.

Ci sono buchi bianchi?

Abbiamo buone prove dai nostri telescopi che i buchi neri esistono davvero.

Tuttavia, non abbiamo mai visto un buco bianco (che è un peccato, perché sarebbero davvero fantastico). Il motivo per cui gli astronomi pensano ai buchi bianchi è a causa di Albert Einstein, un grande scienziato che non è più in vita, ma se lo hai mai visto potresti ricordare i suoi capelli pazzi.

Einstein ha avuto un’idea eccellente sulla gravità, la forza invisibile che tiene i piedi per terra. La sua teoria descrive come funzionano i buchi neri, con la loro enorme attrazione gravitazionale.

L’idea di Einstein dice anche che i buchi bianchi sono possibili. Quindi il nostro universo potrebbe davvero creare un buco bianco? E un buco nero potrebbe diventare un buco bianco? Probabilmente no. Qualcosa può essere “possibile” come idea, ma anche estremamente improbabile nella vita reale.

I buchi bianchi sono improbabili perché sono un tipo di cose “al contrario”. Pensa alla colazione al contrario: il tuo uovo si riordina da solo e salta fuori dalla padella, di nuovo nel guscio. È possibile, ma significherebbe che il tempo si è capovolto e ha iniziato a correre all’indietro.

Come meglio possiamo vedere e misurare, il tempo nel nostro universo scorre solo in una direzione: in avanti. Quindi, per ora, i buchi bianchi sono solo una possibilità interessante.

Luke Barnes , Western Sydney University