Fare incubi

Fare incubi è normale. 

In passato, molte persone credevano che i sogni fossero una finestra su un altro mondo. Credevano che le persone vivessero due vite separate: una in un mondo di veglia e l’altra in un mondo di sogno.

Credevano che il mondo dei sogni contenesse un misto di passato e futuro, dei e dee, e aiutasse le persone a trovare uno scopo nelle loro vite. Questi sogni spesso rivelavano nuove persone e idee, il che spiega perché alcune persone li trovassero spaventosi. Altri li vedevano come un segno o una profezia degli dei.

Quando gli scienziati hanno studiato per la prima volta i sogni, circa 200 anni fa, pensavano che i sogni fossero un tipo speciale di storia che il cervello si raccontava. Gli scienziati pensavano che fosse un linguaggio speciale in cui le idee e le emozioni venivano spiegate usando simboli e segni. Diverse parti del cervello parlerebbero con altre parti durante lo stato di sogno.

Se la tua casa è stata danneggiata, ad esempio, avrebbe dovuto comunicare al sognatore che il cervello stava cercando di dirti che tu o il tuo ego era stato danneggiato. Il dottor Sigmund Freud, visto da molti come il fondatore della psicoanalisi, ha scritto un libro molto famoso sui sogni intitolato “L’interpretazione dei sogni” nel 1900.

Sigmund Freud
Sigmund Freud ha scritto un libro molto famoso sui sogni chiamato L’interpretazione dei sogni. Wikimedia

Circa 100 anni fa, le persone hanno iniziato a spiegare le cose in modo più approfondito utilizzando la scienza e la tecnologia. Questo ha portato un modo diverso di capire perché le cose accadono. Ma ciò non significa che il modo in cui le altre persone pensavano ai sogni fosse necessariamente sbagliato.

Ci sono due tipi principali di sonno, secondo gli scienziati, e i sogni si verificano durante una fase chiamata sonno REM (Rapid Eye Movement).

Il sonno REM è il momento in cui è più probabile che noi sogniamo. Si chiama REM perché le persone spostano rapidamente gli occhi avanti e indietro mentre dormono.

Se guardi cani o gatti dormire, a volte vedrai i loro occhi muoversi e le loro zampe contrarsi. Questo indica che sono nel sonno REM e probabilmente stanno sognando. Ma non sappiamo davvero cosa sognano cani e gatti perché non possono dircelo.

L’altro tipo principale di sonno è il sonno non REM, chiamato anche sonno profondo o Slow Wave Sleep (SWS). In questo tipo di sonno, le persone dormono molto profondamente. Ma in genere non riferiscono di sognare. Se provi a svegliarli, sono spesso lenti e confusi.

Negli ultimi 50 anni, alcuni scienziati hanno creduto che il sogno fosse il modo in cui il cervello decide cosa tenere e cosa buttare via ogni giorno. In un certo senso, è come pulire la tua stanza: il tuo cervello decide cosa devi conservare e butta le cose meno importanti nel cestino.

Gli scienziati pensano che i giovani trovino più difficile separare il mondo della veglia da quello del sogno e spesso confondano i due.

Come puoi vedere, molte persone si chiedono perché i sogni a volte facciano paura. La verità è che non lo sappiamo con certezza.

Quello che sappiamo è che tutte le persone sognano e tutte le persone pensano che i sogni possano essere strani, spaventosi e sconcertanti a volte. Condividiamo la capacità di sognare con tutti gli animali a sangue caldo, quindi probabilmente ha una funzione importante nel mantenerci in salute.

Sospetto che tutti cerchino di dare un senso ai propri sogni, anche gli scienziati. Ma ancora non possiamo vedere nel cervello di qualcun altro per vedere cosa sta sognando. E questa è probabilmente una buona cosa.

Autore

Drew Dawson, Director, Appleton Institute, CQUniversity Australia